“La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione.

La legge stabilisce il limite minimo di età per il lavoro salariato.

La Repubblica tutela il lavoro dei minori con speciali norme e garantisce ad essi, a parità di lavoro, il diritto alla parità di retribuzione.”

Istituto Comprensivo Piazza de Cupis Roma
Docenti Referenti: Barbara Iasiello e Consiglio di classe 3a Secondaria 1° grado
Titolo del progetto di Educazione civica: Uguali nella diversità
Scheda di Accompagnamento
tag:#dignitàsociale, #uguaglianza, #paritàdigenere, #libertà, #art.29, #48